Power up Europe!

8 Mar

Generazioni Moderne  a Copenaghen



Tre giovani rappresentanti di Generazione Moderne, la Portavoce Roberta Lulli, Ugo Guarnacci e Marco De Cave sono appena rientrati da Copenaghen, dopo essere stati invitati dall’associazione giovanile danese 10:10 a partecipare al meeting europeo Power Shift Europe, svoltosi dal 2 al 5 marzo.

I tre rappresentanti hanno avuto modo di presentare il Progetto Power Shift Italy “One Action On Climate Change”, finanziato dall’A.N.G nel programma Youth in Action, iniziato ad ottobre 2011 dello scorso anno e tutt’ora in fase di svolgimento con molteplici attività promosse sul territorio nazionale.

All’evento hanno preso parte, oltre alla delegazione italiana rappresentata da GM, anche delegati di Austria, Francia, Germania, Regno Unito, Russia, Svezia ed Ucraina, delegazione di giovani che ha avuto l’opportunità di incontrare il Ministro danese per il clima, Martin Lidegaard il giorno 5 marzo.

Di fronte ai giovani promotori di Power Shift Europe, Il ministro si è impegnato a presiedere il prossimo vertice dei ministri europei (Bruxelles, 9 marzo 2012) con vigore e fermezza al fine di rilanciare la crescita e l’occupazione giovanile, attraverso investimenti in energie rinnovabili, nuove tecnologie ed educazione. Il tema dei tre giorni sponsorizzata del programma della Commissione Europea “Youth in Action”, è stato “L’azione giovanile sul cambiamento climatico“.

Power Shift Italy di Generaziono Moderne ha suscitato l’interesse dei giovani europei per tre motivi principali. Innanzitutto, la tematica del progetto italiano – promozione del Benessere Equo e Sostenibile – è apparsa molto attuale e in linea con gli obiettivi di politica pubblica dei principali paesi ed istituzioni internazionali. In secondo luogo, il Manifesto per lo sviluppo sostenibile, redatto dai membri di GM, è stato accolto con grande entusiasmo. Il documento rappresenta una sintesi degli interventi da attuarsi per fronteggiare il cambiamento climatico ed è stato promosso in sinergia con le istituzioni locali.

In generale, gli altri partecipanti europei hanno invece lamentato un’assenza di contatti istituzionali che appoggiassero le loro Power Shift. Problematica che GM non ha incontrato anche in virtù delle proprie relazioni capillari con gli enti locali italiani, consolidate nel corso degli anni.

Infine, a Copenaghen è stata particolarmente apprezzata la strategia comunicativa impiegata dai giovani italiani per promuovere Power Shift Italy.

Diversi strumenti sono stati infatti utilizzati contemporaneamente: blog, siti web, facebook ma anche conferenze nelle università, rappresentazioni teatrali e un festival del cortometraggio.
Power Shift Italy ha dunque apportato elementi interessanti di dibattito per promuovere una politica giovanile sul cambiamento climatico. Inoltre, l’iniziativa italiana ha dimostrato come sia ancora possibile coniugare l’obiettivo di benessere con quello di tutela dell’ambiente e promozione dello sviluppo sostenibile.

Video of the performance and interaction with the Martin Lidegaard

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=6THyFYNllZc

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: